• Si intende per architettura ottoniana quella fiorita durante la sovranità degli imperatori della casa si Sassonia, da Ottone I (936) ad Enrico II (1024). Come l’architettura carolingia, anche questa si configura come una vigorosa ripresa di classicismo, pur nella rinnovata presa di contatto col mondo artistico bizantino, in armonia con la politica di unificazione dei due imperi invano perseguita col matrimonio di Ottone II con la principessa bizantina Teofano.

  • La parola “gotico” è di origine rinascimentale e vuole significare genericamente “barbaro”, selvaggio distruttore della tradizione classica; è dunque una parola spregiativa con la quale il rinascimento intende contrappore se stesso, presunto restauratore della grandezza antica, al medioevo. Storicamente l’arte gotica coincide con il costituirsi delle monarchie nazionali, che si contrappongono al potere della vecchia nobiltà feudale e si alleano alla borghesia cittadina, il cui potere economico è utile all’affermarsi del potere sovrano, così come quest’ultimo, dando assetto stabile e unità di legge, è utile alla crescita finanziaria della borghesia, come accade, in modo particolare, in Francia.

  • Il rinnovamento del gusto. Coloro che si rifanno a questa teoria affermano che l’architettura moderna nasce per spontanea metamorfosi del gusto, un po’ com’è accaduto nell’abbigliamento che oggi risulta essere molto diverso da quello utilizzato per esempio agli inizi del novecento. Una precisa influenza sul rinnovamento del gusto architettonico ebbe la pittura nel passaggio dall’impressionismo al cubismo, il passaggio dall’evanescente charme degli impressionisti alle sagome dure e tangibili dei cubisti. Confrontando quindi per esempio le opere di questi due movimenti, e facile come anche l’architettura abbia subito un simile cambiamento di forma.

  • LA QUALITÀ DI UN EDIFICIO Nel passato per valutare la qualità di un edificio, cioè per verificare se esso corrispondeva agli scopi per cui era stato costruito si faceva riferimento alle cosiddette regole d'arte, cioè all'insieme degli insegnamenti spesso soltanto orali che venivano tramandati nel tempo. Una parete perimetrale veniva considerata a regola d'arte se i mattoni erano disposti regolarmente e allineati con la massima precisione. L'introduzione di nuovi materiali e di nuove tecniche costruttive ha reso insufficienti le regole d'arte come garanzia di buona rispondenza di un edificio al soddisfacimento delle esigenze sempre più diversificate. Alle regole d'arte si sono così sostituite le regole di qualità, regole che hanno come scopo quello di verificare la capacità di un edificio di soddisfare le esigenze per le quali è stato costruito. La parete perimetrale sarà dunque considerata di qualità se sarà in grado di garantire determinate prestazioni (come ad esempio l'isolamento termico - acustico), adeguate a soddisfare le esigenze

  • Design significa progettare oggetti d’uso comune, tenendo conto della loro funzionalità, dell’estetica e della produzione in serie e meccanica. Gli oggetti rappresentati nelle opere artistiche, nei quadri, hanno un significato iconografico ed uno realistico, in questa relazione non si analizzano le opere, ma dobbiamo scoprire, passo dopo passo, la STORIA DEL DESIGN, in altre parole cercare la nascita e l’evoluzione dell’estetica di un qualsiasi oggetto e considerarlo “in sé”.

  • La diffusione della comunicazione: Intorno alla seconda metà del XIX le città europee assistettero ad un notevole sviluppo, la popolazione aumentò rapidamente nelle più grandi città del mondo come Londra, Parigi,New York, Milano. Questo sviluppo era riconducibile ad crescente processo di industrializzazione con il concentramento delle fabbriche attorno ai principale centri urbani, con conseguente incremento dei trasporti urbani, dei servizi e delle comunicazioni. Si andarono modificando i rapporti di lavoro e conseguentemente le relazioni familiari e sociali, modelli abitativi e abitudini di consumo. In tutto questo contesto che si andava modificando le vetrine dei negozi iniziarono ad infittirsi ovunque e nelle grandi città sorsero i primi grandi magazzini.

  • Sommario : Il browser e il web server, I browser e l’HTML, Il linguaggio HTML 4.01, Principali tag HTML, Attributi dei TAG, Fasi di realizzazione di sito web statico, Progettazione di un sito web statico, Lo storyboard , Sviluppo e test di un sito web statico, Pubblicazione di un sito web statico, DA HTML A XHTML, Le parti di una pagina XHTML, I tag blocco e i tag in linea , Differenze tra XHTML e HTML , CASCADING STYLE SHEET (CSS) , 3 tipi di regole di stile , Regole di stile (style rules) , I selettori , Le pseudo-classi , Gli pseudo-tag , L'attributo media, Il box model , Elenco delle proprietà CSS , ESEMPIO DI SITO WEB HTML , CONVERSIONE DA HTML A XHTML+CSS

  • L’VIII mostra della secessione si aprì il 4 novembre del 1900, e vide riunirsi i più importanti artisti dell’opposizione antiaccademica europea, alcune sale erano allestite da mobili disegnati da Joseph Hoffman architetto e promotore della mostra. Erano mobili dalle linee semplici e pulite, realizzate con asticelle di legno incastrate a vista. L’ambiente era dominato dal bianco ,colore che fa risaltare l’originalità dei mobili scuri inseriti nei pannelli geometrici delle pareti. Degli arredi si è invertito il ruolo: i mobili si ritirano ai confini per diradare lo spazio mentre un portafiori, oggetto tradizionalmente destinato a svolgere funzione di soprammobile occupa il centro della stanza.