• Un oggetto rimane in quiete o in moto uniforme (V = costante, a = 0) finché non si esercita su di esso una forza esterna. ♣ L’azione di una forza su di un corpo è ciò che gli conferisce un’accelerazione. Se non agiscono su di esso delle forze esterne la sua accelerazione è zero (ΣF=0 ⇒ a=0). • RIFERIMENTO INERZIALE: riferimento rispetto al quale un corpo non sottoposto all’azione di forze esterne si muove con V=costante e a=0. E’ inerziale un riferimento in quiete o in moto rettilineo uniforme, ovvero un riferimento estraneo al sistema. Un riferimento non inerziale è un riferimento in moto vario rispetto al corpo osservato e quindi fonte di forze fittizie che sembreranno agire sul corpo stesso. Un riferimento interno al sistema osservato non è inerziale.

  • • CONTATTO TERMICO: tra due corpi si ha quando può avvenire uno scambio di calore tra i due senza che essi compiano macroscopicamente lavoro l’uno sull’altro. • EQUILIBRIO TERMICO: si ha quando due corpi in contatto termico cessano lo scambio di calore. • LEGGE ZERO DELLA TERMODINAMICA: se due corpi A e B sono separatamente in equilibrio termico con lo stesso corpo C allora sono in equilibrio termico anche tra di loro.

  • La Meccanica Applicata alle Macchine studia ciò che è comune alle varie categorie di macchine a prescindere dai caratteri specifici di ciascuna di esse. Lo studio può essere fatto da un punto di vista puramente cinematico astraendo dalle forze che producono il movimento o da un punto di vista dinamico considerando il moto come effetto delle forze agenti sulla macchina. In molti casi il problema del moto è risolto con le equazioni della statica poiché sono nulle o trascurabili le forze di inerzia (studio statico di una macchina).

  • Per gas si intende un fluido privo di forma o volume proprio e facilmente comprimibile in moda da conseguire notevoli variazioni di pressione e densità.

  • Scopo: Verificare il moto rettilineo uniforme e rettilineo uniformemente accelerato. Materiali: carrellino con banderuola e fotocellule. Strumenti: rotaia a cuscino d'aria, cronometro. Sensibilità strumenti: rotaia ± 0,001 m; cronometro ± 0,01 s.

  • Formulario completo di Fisica I

  • Urto completamente anelastico, Urto completamente anelastico, Urto elastico, Urto anelastico, Urti tra punti materiali e corpi rigidi o tra corpi rigidi

  • Trasformazioni di Lorenz, Formule di trasformazione della velocità, conseguenze cinematiche della trasformazione di Lorenz, Leggi di trasformazione del campo elettromagnetico, Dinamica relativistica, Equivalenza massa-energia,

  • Un corpo di dice in moto relativamente ad un altro corpo quando la sua posizione, misurata rispetto all'altro corpo cambia nel tempo. Si dice cinematica lo studio del moto dei cori indipendentemente dalla cause che lo hanno generato.

  • Esercizi svolti di Fisica I - Cinematica Un punto materiale si muove con velocità costante lungo la circonferenza di un cerchio di raggio r=5m. esso compie un giro completo ogni 20s. a) Quale è la velocità media del punto durante i primi 5s del suo moto? b) Quale è la velocità media del punto durante i primi 25s del suo moto? SVOLGIMENTO - Poniamo T = 20s (periodo del moto) e t1 = 5s.

Pagine