• Nel 1964, il Molise, diviso dall'Abruzzo, è divenuto regione a sé stante. Un nome trae origine dal castello di Molise, che fu sede di contea nell’XI sec. Il Molise comprende una zona costiera sull'Adriatico e, all'interno, il territorio fino al massiccio appenninico del Meta, alle Mainarde ed al Matese. È di aspetto varie molto pittoresco, con magnifici panorami; salubre fertile nella parte che digrada verso il mare, ricco di boschi nella parte montuosa. Le risorse principali sono costituite dal settore primario è quello da cui provengono le maggiori rendite economiche. Le industrie sono raggruppate nei nuclei industriali di Termoli (CB), Campobasso-Bojano (CB), Campobasso-Ripalimosani (CB) e Venafro-Pozzilli (IS).

  • L'insediamento è documentato nel territorio dell'antico Lazio fino dal paleolitico inferiore, ma le prime testimonianze notevoli si riferiscono alla successiva civiltà mousteriana (due crani neandertaliani furono rinvenuti in località Saccopastore, sulla via Nomentana); considerevoli resti dell'industria litica, e molta fauna fossile, sono stati ritrovati nel tratto di costa compreso tra il Circeo e Gaeta. In tempi storici, al Latium vetus corrispondeva il territorio abitato da Latini, successivamente si aggiunsero quelli abitati dagli Ernici, dai Volsci e dagli Equi e la regione del fiume Liri. Sotto Augusto, il Lazio, assieme alla Campania, costituì la prima regione dell'impero: durante le invasioni barbariche fu aspramente conteso fra Bizantini e Goti, e successivamente fu disputato da pub imperatori, devastato dai Normanni, assoggettato di volta in volta a famiglie aristocratiche di Roma e della Chiesa.

  • Tesina: Geografia --> l'Argentina Storia --> l'emigrazione italiana Musica --> il tango Arte --> Goya e i disastri della guerra