• Zonizzazione (o azzonamento o, più raro in urbanistica, zonazione), dall’inglese zoning (derivato dal greco zone, cintura, fascia), significa letteralmente suddivisione in zone. La zonizzazione è lo strumento tecnico, impiegato dalla pianificazione urbanistica e territoriale, per disciplinare gli usi del territorio. Storicamente esso nasce da molteplici esigenze: mettere ordine nelle città investite dalle ondate migratorie provocate dalla rivoluzione industriale

  • INDICE > TERMINOLOGIA URBANISTICA pag. 2 > STANDARD URBANISTICI E RESIDENZIALI pag. 5 > NORMATIVA SPECIFICA pag. 7 Distacchi pag. 7 Residenza pag. 8 Barriere architettoniche pag. 10 Sicurezza pag. 14 > ORIENTAMENTO E ASSE ELIOTERMICO pag. 15

  • L’obiettivo della progettazione ambientale urbana è di garantire le condizioni di benessere, sia negli spazi chiusi, sia in quelli aperti, con un ridotto consumo di risorse ambientali e un basso livello di inquinamento. L’ecocompatibilità è la qualità di un prodotto di non incidere negativamente sull’ambiente naturale durante la sua esistenza.

  • La questione tipologica nasce ogniqualvolta si voglia comunicare uno schema morfologico di riferimento esplicativo dei caratteri essenziali di una molteplicità di oggetti o esseri viventi. In particolare ogni riflessione sull’architettura comporta l’insorgere della questione tipologica, perché in questa disciplina lo studio dei tipi è un momento non eliminabile di ogni processo progettuale, teorico o critico.

  • Su cosa sia il paesaggio dibattono più scuole di pensiero. Secondo gli scientifico - ecologisti esso è l'insieme delle cose e delle relazioni fra di esse, ma sbagliano perchè lo confondono con l'universo.

  • Architettura Greca Si passa da mattoni ad interi pezzi di pietra sempre più curati, cultura molto religiosa. Si costruirono molti edifici dedicati agli dei. Tempio È l’edificio più importante. L’elemento più importante è la cella (nella quale entra solo il sacerdote) che si trova al centro, l’accesso avviene tramite il pronao costituito da 2 pareti e da una serie di colonne, attorno al nucleo centrale c’è un peristilio di colonne. Dove c’è la facciata principale c’è l’altare. Architettura romana Fondazione di Roma che nasce sulle caratteristiche della città greca, solo che Roma non si limita ad espandersi, le grandi conquiste portarono nuove colonizzazioni. Si costruiva in base ad esigenze politiche e militari

  • Slide di architettura urbanistica del XV secolo

  • File pdf di appunti utili per la preparazione agli esami di stato di architettura, seconda, e ultima, parte

  • File pdf di appunti utili per la preparazione agli esami di stato di architettura, prima parte

  • Gli obiettivi del movimento moderno sono quelli di offrire una risposta concreta e funzionale alle drammatiche trasformazioni sociali ed economiche provocate dalla Rivoluzione Industriale. Progettisti e committenti matureranno la convinzione che le moderne realtà economiche e produttive necessitano di un’architettura completamente nuova che non può avere alcun riscontro nel passato e perciò richiede soluzioni che siano diverse da quelle tradizionalmente perseguite e , soprattutto, congruenti con la funzionalità del manufatto. L’altro problema, ormai gravissimo, è rappresentato dagli alloggi per la popolazione urbana che continua a crescere incessantemente. I quartieri operai ottocenteschi costruiti a ridosso delle industrie sono ovunque cadenti, invivibili e sovraffollati a causa della costante immigrazione di nuove famiglie. I prezzi dei terreni di periferia sono elevatissimi ovunque, e da ciò consegue una riduzione dell’investimento immobiliare, a cui poi si aggiunge la stagnazione dovuta all’impoverimento causato dalla prima guerra mondiale.

Pagine