Progettazione ambientale urbana

L’obiettivo della progettazione ambientale urbana è di garantire le condizioni di benessere, sia negli spazi chiusi, sia in quelli aperti, con un ridotto consumo di risorse ambientali e un basso livello di inquinamento. L’ecocompatibilità è la qualità di un prodotto di non incidere negativamente sull’ambiente naturale durante la sua esistenza.








Il principio della sostenibilità si basa su alcuni principi fondamentali:
considerare i valori ambientali e sociali non separatamente da quelli economici;
utilizzare le risorse rinnovabili non più rapidamente della loro rigenerazione;
usare le risorse non-rinnovabili nella consapevolezza che devono essere prima o poi sostituite con quelle rinnovabili;
usare i rifiuti come una risorsa;
rafforzare le economie locali senza aumentare i flussi di materiali ed energetici;
puntare più sulla qualità e meno sulla quantità.
L’architettura bio-climatica progetta e costruisce edifici in stretto rapporto alle condizioni climatiche esterne del luogo per realizzare un alto comfort climatico interno con un minimo di climatizzazione artificiale e quindi con un impiego minimo di energia fossile. Essa sfrutta al massimo gli apporti energetici naturali (sole, vento, ecc.) per il riscaldamento invernale, il raffrescamento estivo, per l’illuminazione e la ventilazione....

Continua a leggere

Tipologia di contenuto: 
Riassunto
Facoltà: 
Pianificazione del Territorio
Materia: 
Professore/Autore: 
Prof. Pollo

Aggiungi un commento

Accedi o registrati per inserire commenti.