zonizzazione

Zonizzazione (o azzonamento o, più raro in urbanistica, zonazione), dall’inglese zoning (derivato dal greco zone, cintura, fascia), significa letteralmente suddivisione in zone. La zonizzazione è lo strumento tecnico, impiegato dalla pianificazione urbanistica e territoriale, per disciplinare gli usi del territorio. Storicamente esso nasce da molteplici esigenze: mettere ordine nelle città investite dalle ondate migratorie provocate dalla rivoluzione industriale

Zonizzazione
di Elio Piroddi
Zonizzazione(o azzonamento o, più raro in urbanistica, zonazione), dall’in-
glese zoning(derivato dal greco zone, cintura, fascia), significa letteralmente
suddivisione in zone. La zonizzazione è lo strumento tecnico, impiegato dalla
pianificazione urbanistica e territoriale, per disciplinare gli usi del territorio.
Storicamente esso nasce da molteplici esigenze: mettere ordine nelle città in-
vestite dalle ondate migratorie provocate dalla rivoluzione industriale; elimina-
re gli inconvenienti derivanti dalla originaria commistione di funzioni incom-
patibili fra loro, localizzate nella stessa zona (come ad esempio industrie in-
quinanti e abitazioni); evitare il sovraffollamento; dotare la città dei servizi
indispensabili.
Adottato nella cultura amministrativa nordeuropea del secondo Ottocento
come strumento connesso alla regolamentazione edilizia, lo zoningviene impie-
gato nei primi Piani regolatori moderni in Europa e in quelli italiani, di Fi-
renze del 1865, di Milano e di Napoli, entrambi del 1885. Tale strumento
entra nel Town Planning Actinglese nel 1909; continua ad essere adottato in
Italia nei Piani regolatori comunali nel corso del Novecento, anche prima di
...

Continua a leggere

Tipologia di contenuto: 
Appunti
Materia: 
Corso: 
Architettura
Professore/Autore: 
Elio Piroddi

Aggiungi un commento

Accedi o registrati per inserire commenti.