• Kafka è uno dei più celebri interpreti della complessità del vissuto umano e delle angosce che turbano la nostra epoca. Nacque a Praga nel 1883, figlio di un agiato negoziante, gretto e autoritario, con cui visse sempre in conflitto. Il suo rapporto col padre segnerà la sua stessa esistenza e sarà tratto comune nella sua produzione letteraria. Sotto un’esistenza apparentemente monotona e priva di grandi avvenimenti, gestava un travaglio interiore molto intenso, forse al limite della psicosi. Poco dopo la laurea s’impiegò in un ente pubblico, dove rimase fino a due anni prima della sua prematura scomparsa nel 1924.