• Tesina di maturità con ricerca ed analisi approfondita del romanzo Never let me go, di Ishiguro scritta in lingua inglese.

  • PUBBLICA LA TUA TESI ONLINE SU LIBRERIAUNIVERSITARIA.IT

    La pubblicazione della tesi è gratuita, ma chi la vorrà consultare dovrà pagare dai 16 ai 30 Euro e tu riceverai il 50% dell'importo di ogni consultazione e, se lo desideri, potrai essere contattato da coloro che avranno richiesto la consultazione: università, aziende, agenzie di ricerca di personale qualificato, studi professionali, scuole di formazione; insomma, un'opportunità importante per avere un ritorno professionale.  La tua fatica sarà premiata! 

    Pubblicando la tesi nel nostro sito avrai la possibilità di far conoscere il tuo lavoro a tutti i visitatori che entrano nelle pagine di libreriauniversitaria.it! La tua tesi, al pari dei libri a catalogo, sarà visualizzata dal motore di ricerca della libreria e da tutti i principali motori di ricerca (Google, etc.) ad ogni interrogazione per argomento o parola chiave.

    La consultazione delle tesi verrà pagata dall'utente 16 euro (iva inclusa) per le tesi di laurea di primo livello, laurea triennale, diploma di laurea;  24 euro (iva inclusa) per le tesi di laurea magistrale, di vecchio ordinamento e di master; 30 euro (iva inclusa) per le tesi di dottorato e specializzazione.

    Per procedere alla pubblicazione della tua tesi di laurea ti serve:

    • un file con l'indice della tesi
    • un file con la bibliografia
    • un file con la tesi integrale, completa di indice e bibliografia
    • una breve presentazione della tua tesi in un massimo di 5.000 caratteri
    • un file dell'anteprima: una selezione di pagine (max 15) della tua tesi

    I formati accettati sono doc, docx e pdf, ma anche odt, ps ed eps. Se hai qualche dubbio consulta la  guida di libreriauniversitaria.it

    Sei già in possesso di questi elementi? Allora pubblica subito la tua tesi su libreriauniversitaria.it!

    Carica la tua tesi

    Studentpass ti offre la possibilità di guadagnare beenz per ogni azione che compi nel sito. Con i beenz puoi accedere a premi e vantaggi su diverse categorie prodotto aderenti al progetto. Per sapene di più

  • «Le frecce lucenti sibilarono tagliando l’aria calda di metà mattina. Centrarono, o sfiorarono, il centro giallo circondato da circoli concentrici rossi e blu. Arcieri di sei o sette Paesi diversi stavano finendo di allenarsi con una lunga schiera di  bersagli disposta sul campo verde del Lord’s Cricket Ground, nei pressi di Regent’s  Park. Il tiro con l’arco era uno dei primi sport in programma dopo l’apertura dei Giochi olimpici di Londra del 2012».

    Si, avete letto bene. Londra, duemiladodici. Non è un caso, infatti, che Private games, il nuovo romanzo dell’autore di thriller più venduto al mondo James Patterson e di Mark Sullivan, edito Longanesi, esca in contemporanea mondiale in occasione delle olimpiadi di Londra 2012.

    L’intreccio tra thriller e realtà si fa decisamente intrigante e rende la storia incredibilmente attuale. Sia nella realtà che nel libro, infatti, ci troviamo in questa calda estate. I giochi olimpici stanno per iniziare, fervono i preparativi, la città è pronta, materialmente e moralmente, ad accogliere il grande evento sportivo. Ma l’entusiasmo per l’evento viene soffocato bruscamente da un omicidio. La vittima è Sir Derton Marshall, del comitato organizzatore. È compito di Peter Knight, detective della prestigiosa Private International, far luce su questo strano caso, tentando di carpire i meccanismi che spingono un nemico firmato Crono che pare pronto a mettere a ferro e fuoco olimpiadi e atleti.

    E proprio come un corridore olimpico inizia per Knight e per tutti noi una corsa contro il tempo, che ha come meta il trionfo della giustizia.
    Una lettura che, come la fiamma olimpica, accende cuore e spirito.

    Acquista Private games con il 15% di sconto su libreriauniversitaria.it!

  • Hunger Games, il romanzo di Suzanne Collins, edito Mondadori, si ambienta in un futuro post-apocalittico dove il Nord America è stato distrutto. Sulle sue ceneri è nato lo stato di Panem composto da 13 distretti, governati da Capitol City. 

    Inizialmente la capitale assicura prosperità a tutta la nazione, ma il momento idilliaco dura gran poco e ben presto si scatena la guerra dei poveri: i distretti più indigenti inziano una ribellione che si concluderà con la sconfitta e la distruzione da parte di Capitol City del tredicesimo distretto.Come punizione per questa ribellione, da 70 anni, ogni anno, un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni, appartenenti ai dodici distretti rimasti, vengono pescati attraverso una lotteria e obbligati a partecipare ad un reality show televisivo con una sola regola: uccidere per non morire.

    Quando, il giorno dell’estrazione, Katniss urla “Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!” sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. Un gesto di estremo altruismo per offrirsi al posto di sua sorella minore.

    Negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c’è spazio per l’amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere. Il romanzo, intriso di suspence e pathos, è un mix di fantascienza, avventura, horror, action e romanticismo.

    «È il momento del sorteggio. Come sempre, Effie Trinket esclama:  -Prima le signore!- e poi attraversa il palco per avvicinarsi alla boccia di vetro con i nomi delle ragazze. La raggiunge, tuffa la mano in profondità ed estrae una strisciolina di carta.  Il pubblico trattiene il fiato e a quel punto si potrebbe sentir cadere uno spillo, e io ho la nausea, e spero con tutta me stessa di non essere io, non essere io. Effie Trinket ritorna alla pedana, liscia la strisciolina di carta e legge il nome con vece chiara. Non sono io. È Primerose Everdeen.»

    Non perdetevi il primo libro della trilogia del momento!  Acquista Hunger Games con il 15% di sconto nel sito libreriauniversitaria.it

  • Un feroce, allegro, comicissimo ritratto delle donne di ieri e di oggi.

    Le donne, scritto da Franca Valeri, Einaudi editore, è un libro che nasce da un desiderio: quello di ripensare oggi, prolungandolo, un testo uscito mezzo secolo fa e ancora vivissimo: alle lettere possono ora aggiungersi le mail e gli sms, ma la penna, la tastiera del computer o del telefonino sono alla fine strumenti diversi sotto gli stessi femminilissimi polpastrelli.

    Amiche d’infanzia, madri, mogli, figlie, amanti, che inviano lettere tenere o sfacciate, di vendetta o mortificazione e si perdono in soliloqui deliranti durante la manicure, stilando così pagine d’amore calde, folli e crudeli...

    «Messaggi notturni da Giorgio a Lilli, da Lilli a Giorgio.

    Il tuo vestito era proprio brutto ma tu eri bellissima.
    -Informerò lo stilista-.
    Perché ti sei ostinatamente rifiutata di salire?
    -Ero sotto l’effetto della serata più noiosa dell’anno-.
    Vivevo nell’illusione di saper distrarre una donna anche speciale come te.
    -Offri una distrazione troppo impegnativa. Grosse noie piccole distrazioni-.
    Per esempio?
    -Andare in cucina a mangiare una fetta di salame. A proposito si è anche mangiato malissimo-.
    Salame no, ma ho dei formaggi fantastici. E una torta.
    -Se li avessi io...-
    Te li porto subito. D’accordo.
    -Non funziona il citofono-.
    È un rifiuto totale!
    -L’hai capito. Mettici anche un po’ di rancore per la serata. Buonanotte-.
    Anche a te. Adesso sveglio mia moglie.»

    Nel sito libreriauniversitaria.it potete acquistare il libro di Franca Valeri Le donne a prezzo scontato!

  • Dunque, partiamo dall'inizio... Dark Shadows era una soap opera gotica anni sessanta, con protagonisti, vampiri, zombie, streghe e licantropi.

    Lara Parker che nella serie interpretava il ruolo di Angelique, ha scritto una saga letteraria ispirata alla soap: il primo titolo edito dalla casa editrice TRE60, Dark Shadows. La maledizione di Angelique, è uscito in concomitanza con l’uscita cinematografica del film di Tim Burton.

    Il romanzo racconta la storia di Barnabas Collins un giovane ufficiale che s’innamora di Angelique Bouchard, una ragazza sensuale ed enigmatica. E anche lei ben presto si lascia ammaliare da quel raffinato rampollo di una ricca famiglia del Maine. Così, quando poche settimane dopo il loro incontro lui le propone di sposarlo, lei accetta con entusiasmo.

    Prima di coronare il suo sogno d’amore, però, Angelique deve attendere un anno, il tempo necessario a Barnabas per intraprendere un lungo viaggio verso casa e ottenere la benedizione del padre. Ed è quindi soltanto al suo ritorno che Angelique fa una scoperta devastante: Barnabas ha smesso di amarla e ha già chiesto la mano di un’altra donna.

    Umiliata per l’affronto subito e accecata dalla gelosia, la ragazza gli giura allora una terribile vendetta: perché lei è un’adepta dello Spirito Oscuro, una strega esperta nell’arte della magia nera e in grado di condannare un uomo per l’eternità, trasformandolo in un vampiro

    Non solo non potete perdervi il libro scontato su libreria universitaria.it, ma nemmeno il nuovo capolavoro della coppia Tim Burton-Johnny Depp!

  • È in arrivo la venticinquesima edizione del Salone Internazionale del Libro 2012.

    Da giovedì 10 a lunedì 14 maggio 2012 al Lingotto Fiere (via Nizza 280, 10126 – Torino) il Salone 2012 occuperà con i propri spazi espositivi quattro padiglioni: l'1, 2, 3 e 5.

    All’inaugurazione interverranno le cariche statali del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Elsa Fornero e il sindaco di Torino Piero Fassino. Saranno inoltre presenti gli esponenti dell’organizzazione nelle figure del presidente del Salone Internazionale del Libro Rolando Picchioni, il direttore editoriale del Salone Ernesto Ferrero, il presidente dell'Alto Comitato di Coordinamento Antonio Saitta e altre rappresentanze internazionali.

    Saranno circa 1.200 gli espositori presenti con oltre 50 new-entry che debutteranno grazie alla crescita sempre maggiore dei progetti speciali. 23 nuove realtà saranno infatti presenti all'Incubatore e 25 in Dimensione Musica. 

    Per la prima volta i Paesi ospiti d'onore saranno due: la Romania e la Spagna, che porteranno a Torino una significativa rappresentanza dei propri autori e della propria cultura. 

    Gli orari dell’esposizione saranno: giovedì, domenica e lunedì dalle 10.00 alle 22.00; venerdì e sabato dalle 10.00 alle 23.00.

    Il costo del biglietto intero è di € 10,00 mentre di € 8,00 per il ridotto.

    Non mancate: conferenze, laboratori, interviste...sarà la "Primavera digitale del Salone 2012"!

    Per  visionare il programma potete consultare il sito dedicato.

  • Il libro di Janne Teller, Niente, Feltrinelli editore, racconta la storia di un gruppo d’adolescenti che ha come leader Pierre Anthon. Un giorno, convinto che non ci sia nulla che nella vita abbia un senso, Pierre decide di salire su un albero e restare lì senza far nulla, perchè: “Se niente ha senso, è meglio non far niente piuttosto che qualcosa".

    I suoi compagni di classe, chi per scetticismo, chi per invidia, chi per convinzione, cercano di dimostrargli che la vita è piena di cose belle e che vale la pena assaporarle ogni giorno. Prima con urla, poi tirando sassi..una rabbia di fondo a dimostrazione che, da lassù, Pierre si sbaglia.

    I ragazzi decidono così di raccogliere oggetti che abbiano un significato: una canna da pesca, un pallone, un paio di sandali, ma presto si faranno prendere la mano e le richieste diventeranno sempre più angoscianti. Così al sacrificio di un criceto risponderà un taglio di capelli, un certificato di adozione, la bara di un neonato, l’indice di una mano.. Quello che comincia come un gioco, si trasforma in una sorta di prova di coraggio fino alle estreme conseguenze.

    Quando i media si accorgeranno del caso, mettendo sottosopra la cittadina, sarà già troppo tardi...

    Il libro, censurato per anni in Francia e Spagna, dal 2000 anno di pubblicazione in Danimarca, esce soltanto ora in Italia. "Niente" è in Promozione con il 15% di sconto per gli utenti StudentPass come tutto il catalogo di Feltrinelli!

  • «Mia moglie ascolta e mi dice lo vedi, non bisogna farci illusioni e io, come sempre, cerco di sdrammatizzare, ma capisco anche che qui sta la differenza fra me e lei, una differenza su cui mi interrogo spesso e inutilmente, ma che al momento mi pare trascurabile, anche se temo che un giorno possa diventare rilevante. E cioè che io vorrei un figlio, mentre lei un figlio lo vuole.»

    Romanzo drammatico e divertente quello di Simone Lenzi intitolato La generazione, Dalai editore, organizzato intorno alla massima di Ippocrate posta in apertura, «La vita è breve, l’arte è lunga, l’occasione fuggevole, l’esperimento pericoloso, il giudizio difficile».

    L’autore si rende conto che la vita famigliare è molto diversa da quella che da bambino aveva trovato descritta in un manuale domestico intitolato "Il Libro d’oro della Donna" cui aveva creduto come a una Bibbia. Diversa ma non per questo deludente. Uno spaccato di vita comune reso non comune dal desiderio di cercare d’avere un figlio secondo il punto di vista inedito, quello maschile. 

    Un libro che si può leggere tutto d’un fiato in una sera, divertente, travolgente a tratti lezioso, in altri commovente.

    Dal debutto letterario dell’autore e musicista Simone Lenzi dobbiamo aspettarci molto più di un semplice libro: Paolo Virzì ne ha già tratto ispirazione per il suo prossimo film “Tutti i santi giorni” nelle sale in autunno!

    «Teme di essere tradito dalla visione del regista?  -Credo che libro e film alla fine saranno una cosa molto diversa. Un film tratto da un romanzo è comunque sempre oggetto di un' interpretazione molto forte da parte di chi lo gira, ma del resto io molto spesso scrivo canzoni rispondendo ad altre canzoni e il bello della comunicazione artistica è che la cosa che fai diventi una domanda per un altro, a cui darà una sua risposta. Anche questo è sentirsi compreso».

    Se volete approfittarne acquistate La generazione ora, con lo sconto del 15% su libreriauniversitaria.it!

  • Audrey Hepburn è un mito del cinema degli anni '50. Diventò subito un icona di stile già dal suo primo film, Vacanze Romane di William Wyler, che le valse l'Oscar come miglior attrice.In seguito il personaggio di Holly Golightly, da lei impersonato nel film Colazione da Tiffany, tratto dal romanzo di Truman Capote e diretto da Blake Edwards nel 1961, venne considerato come una delle figure più incisive e rappresentative del cinema statunitense del XX secolo. L'interpretazione fece guadagnare all'attrice un'altra nomination all'Oscar che però vinse la nostra Sophia Loren. Nel 1964 interpretò uno dei suoi ruoli più famosi, quello di Eliza Doolittle nel film musicale My Fair Lady. Morì nel '93 all'età di 63 anni dopo aver dedicato gli ultimi suoi anni al volontariato per l'organizzazione internazionale UNICEF.

    Il libro fotografico "Audrey Hepburn. Photographs 1953-1966." è una testimonianza senza pari di una delle bellezze indiscusse del ventesimo secolo. Bob Willoughby autore delle fotografie raccolte in questo splendido volume è uno dei più grandi fotografi delle star. Il giovane Willoughby fu chiamato a ritrarre la giovane attrice appena approdato agli studios; ne fu immediatamente rapito e affascinato. Dal momento che la carriera dell'Hepburn iniziò a prendere il volo, Willoughby divenne suo amico fidato sia sul lavoro sia nella vita privata. Così la seguiva al momento di prepararsi per il set, durante le riprese, nei momenti di pausa e poi di nuovo nei momenti di vita privata.

    Una fantastica raccolta di foto che ci racconta da un punto di vista privilegiato il mito di Audrey Hepburn nel cinema e nella vita privata. Acquista "Audrey Hepburn. Photographs 1953-1966" di Bob Willoughby su libreriauniversitaria.it!


Pagine