• Esistono diverse scuole internazionali di pensiero legate alla pubblicità. ROSSER REEVES Nella ripetizione l’aspetto chiave per il successo di ogni campagna e fu anche il primo a promuovere lo spot televisivo da 30 secondi. Il suo pragmatismo lo portò ad essere più vicino all’anima commerciale della pubblicità piuttosto che a quella creativa. DAVID OGILVY Rese popolare il concetto secondo il quale è l’immagine di marca l’asse portante della strategia pubblicitaria. L’unicità da caratteristica di prodotto, diviene connotazione della brand image.LEO BURNETT Ogni prodotto ha una trama caratterizzata dalla sua forza e semplicità e che compito della pubblicità è scoprirlo e farne tesoro. A lui si deve l’antropomorfizzazione dei prodotti tramite l’impiego di personaggi fiabeschi. JEAN JACQUES SEGUELÀ Ha inventato un vero e proprio metodo per arrivare a determinare la personalità del prodotto-star. Unico contemporaneo tra i grandi, Seguelà sostiene infatti che la pubblicità deve essere spettacolo